La Riserva della Biosfera Delta del Danubio

La Riserva della Biosfera Delta del Danubio

Things to do - general

Dopo aver attraversato diversi paesi e assorbire innumerevoli corsi d’acqua minori, il Danubio sfocia nel Mar Nero a sud del confine con l’Ucraina. Il Delta del Danubio, incluso nella lista del Patrimonio Mondiale dell’Unesco, è una delle principali attrazioni turistiche della Romania. A Tulcea, il fiume si divide in tre canali separati: il Chilia, Sulina e armi Sfântu Gheorghe, creando una continua evoluzione 4187 kmq zona umida di paludi, isolotti galleggianti di canne e banchi di sabbia.
Il labirinto di canali delimitati da paglia, salici e querce impigliato in liane, offre il terreno di coltura ideale per innumerevoli specie di uccelli, alcuni dei quali provenienti da lontani come la Cina e l’Africa. Milioni di pellicani bianchi egiziani arrivano qui ogni primavera per allevare i loro piccoli, mentre un numero uguale di oche artiche vengono qui per sfuggire ai rigidi inverni del Nord Europa. Circa 300 specie di uccelli fanno del Delta del Danubio loro casa, tra cui cormorani, aquile dalla coda bianca e ibis lucido. La stagione bird watching dura dall’inizio della primavera alla fine dell’estate. Gli uccelli non sono gli unici abitanti del Delta. Vi è anche una ricca comunità di pesci e animali; da gatti selvatici, volpi e lupi, ad persino un cinghiale occasionale o cervo. Complessivamente, 3.450 specie animali può essere visto qui, così come 1.700 specie vegetali.

La Riserva della Biosfera Delta del Danubio è il terzo più grande biodiversità del mondo (oltre 5.500 specie di flora e fauna), superata solo dalla Grande Barriera Corallina in Australia e Galapagos in Ecuador. E ‘sede di oltre il 60% della popolazione mondiale di cormorani minore (Phalacrocorax pygmeus), il 50% di oche dal petto rosso (Branta ruficollis) e il maggior numero di pellicani bianchi (Pelecanus onocrotalus) e pellicani dalmati (pelecanus crispus) in Europa .

oferta_pelicani_delta_dunarii_515be1a402840

Il Delta del Danubio è costituito da una fitta rete di corsi d’acqua e dei laghi divisi tra i tre principali canali foce del Danubio. Questa zona di isole galleggianti canneti, boschi, pascoli e dune di sabbia si estende su 3.000 chilometri quadrati ed è sede di un affascinante mix di culture e persone, nonché una vasta gamma di fauna selvatica. Situato sulla punta dei tre canali, Tulcea rende un ottimo punto di partenza per esplorare il Delta del Danubio.
Chilia è il braccio più giovane del Delta del Danubio si estende per circa 72 miglia lungo il confine con l’Ucraina e con il massimo flusso di acqua (circa il 60%) dei tre bracci. Secoli fa, Chilia era un porto sul Mar Nero, un collegamento vitale tra l’Europa e l’Oriente. Lago Rosca, una riserva rigorosamente protetta situata tra Chilia Veche e Periprava, ospita la più grande colonia di pellicano bianco dell’Europa; l’area ospita anche oche, aironi e cicogne.

Il braccio Sulina, più breve dei tre, si estende per circa 42 miglia da Tulcea a Sulina. Anche se porta solo il 18% del flusso totale di acqua, Sulina è il percorso di navigazione principale per passeggeri e commerciali traffico. Lago Furtuna è uno dei più grandi laghi della regione. Coppie di cigni e numerosi gallinella d’acqua e le anatre selvatiche si mescolano con altre specie, mentre pellicani bianchi spesso si riuniscono in gran numero per nutrire e pettine intorno a questo lago.
Un certo numero di villaggi interessanti punteggiano le sponde del braccio Sfantu Ghoerghe, che si estende per circa 67 miglia e trasporta il 23% del flow.Murighiol totale di acqua del Danubio, un tradizionale villaggio di pescatori, si trova la città in rovina romana di Halmyris, uno dei i più importanti siti antichi della Romania. La città è stata continuamente abitata dal 6 ° secolo aC al 7 ° secolo dC. La prima volta nel 1318, il villaggio di pescatori di Sfantu Gheorghe è ben noto per la sua cucina tradizionale, tra cui il famoso caviale nero.

Birdwatching Un paradiso per bird-watching ‘, il Delta del Danubio offre l’opportunità di individuare più di 300 specie di uccelli migratori e stanziali, tra cui aquile, aironi, avvoltoi, oche, gru, ibis, cormorani, cigni e pellicani. Situato sul 45 ° parallelo, il Delta del Danubio rende un perfetto punto di sosta tra l’equatore e il Polo Nord per milioni di uccelli migratori.

Fotografi in Delta Dunarii

Pesca nelle acque del Delta pullulano di circa 160 specie di pesci, fresco e acqua salata: luccio, luccio pearch, carpa, pesce gatto.

 

Sports and nature

Sports and nature Il Delta del Danubio, offre l’opportunità di individuare più di 300 specie di uccelli migratori e stanziali, tra cui aquile, aironi, avvoltoi, oche, gru, ibis, cormorani, cigni e pellicani. Situato sul 45 ° parallelo, il Delta del Danubio fa fermare per un perfetto punto di separazione tra l’equatore e il Polo Nord per milioni di uccelli migratori.

Alcune delle specie più importanti sono:
• Pellicano bianco (pelecanus onocrotalus)
• Pellicano riccio (pelecanus crispus)
• Garzetta (egretta garzetta)
• Marangone minore (phalacrocorax pygmeus)
• Moretta tabaccata (aythya nyroca)
• Oca collorosso (branta ruficollis)
• Mignattaio (plegadis falcinellus)

Culture and history

Culture & history La storia della città di Tulcea, dove il vecchio Danubio fa l'ultima sosta prima di sfociare nel Mar Nero, è antica: già insediamento preistorico, fu colonia greca e poi romana. Dominata dai bizantini nei secoli VIII - IX, usata dai genovesi nel periodo compreso tra il X e XIII secolo, entrò a far parte della Valacchia del principe Mircea cel Batran nel 1393. Nel 1416 dopo l'invasione delle truppe ottomane, Tulcea venne annessa insieme a tutta la regione Dobrugia all'Impero Ottomano e prese l'attuale nome (citato per la prima volta in un documento del 1595).

La città, che vediamo oggi e che è il più grande porto del Danubio, presenta un aspetto moderno ma conserva qualcosa del fascino di una volta. Il cuore della città palpita intorno alla piazza principale, Piazza della Repubblica, che accoglie insieme al lungofiume, le principali infrastrutture turistiche: alberghi, ristoranti, l'imbarcadero per i traghetti che attraversano il Delta e raggiungono Sulina.

Hotel Delta 4*

Isaccei 2, 820169 Tulcea

Situato sulla riva del Danubio, nel centro della città More info

Book now

Resort Danube Delta 4*

Principala Street , 101, Crisan 827060,

Proponendo piscina all’aperto e jacuzzi con acqua More info

Book now

Unfortunately there are no self-catering offers at this location at the moment.

Unfortunately there are no tour offers at this location at the moment.